Impianti di rinfrescamento

CLIMATIZZATORI MOBILI E FISSI

I climatizzatori mobili e fissi, sono apparecchiature che servono sia per raffrescare che per riscaldare un determinato ambiente (pompe di calore). Tante volte vengono usati, per integrare il sistema di riscaldamento già presente, ma nelle zone dove il clima è particolarmente mite potrebbero addirittura sostituirlo. Per quanto concerne il modello a pompa di calore la tecnologia funzionale può variare dal tipo aria-aria (la più usata), aria acqua, acqua-acqua, terra-acqua. La loro tipologia può essere del tipo mobile o fissa e per ambedue a monoblocco o split (con due unità una interna all’ambiente da riscaldare o raffreddare ed una esterna rappresentata dal motore), con tecnologia on/off o inverter.

climatizzatori mobili e fissi

CLIMATIZZATORI MOBILI A MONOBLOCCO O SPLIT

I climatizzatori di tipo mobile a monoblocco o split, sono i più costosi nonostante abbiano un rendimento inferiore rispetto a quelli fissi. D’altra parte, sono molto pratici, perché possiamo spostarli da un ambiente ad un altro, non necessitano di personale specializzato per l’installazione, ma soprattutto non occorrono interventi alla muratura.

CLIMATIZZATORI MOBILI A MONOBLOCCO

La tipologia mobile a monoblocco può essere a tubo singolo o doppio. I primi hanno una resa inferiore perché dotati di un solo tubo, che sfrutta l’aria dello stesso ambiente attirandone dell’altra dagli ambienti limitrofi. I secondi dotati di due tubi sfruttano l’aria esterna ottenendo migliori prestazioni. Ambedue le tipologie sono più indicate, laddove la temperatura esterna va al di sotto dei 2°C.

CLIMATIZZATORI MOBILI A SPLIT

Sempre del tipo mobile troviamo i climatizzatori di tipo split, corpo macchina posto all’esterno e unità di trasmissione all’interno. Questa tipologia ha le stesse caratteristiche prestazionali del tipo fisso a split o multisplit, tuttavia essendo mobili, possono essere collocati in qualsiasi ambiente con balcone, dove verrà collocato il corpo macchina.

climatizzatori mobili e fissi

climatizzatori mobili e fissi

climatizzatori mobili e fissi

CLIMATIZZATORI FISSI A MONOBLOCCO O SPLIT

CLIMATIZZATORI FISSI A MONOBLOCCO

La caratteristica tipologica, dei climatizzatori fissi a monoblocco, consiste nel posizionare l’unità nella parte inferiore ed interna della parete. Vengono adoperati maggiormente nei centri storici a motivo dell’impatto ambientale. La loro tecnologia, come già detto per quelli mobili a monoblocco (a tubo singolo), tende a sfruttare l’aria già presente nell’ambiente attirandone dell’altra, ed hanno una resa minore rispetto agli split. Anch’ essi sono più indicati (tipologia a pompa di calore), laddove la temperatura esterna va al di sotto dei 2°C.

climatizzatori mobili e fissi

CLIMATIZZATORI FISSI A SPLIT

La caratteristica tipologica, dei climatizzatori fissi a split, consiste nel posizionamento dell’unità motore all’esterno dell’ambiente, e una o più unità di trasmissione all’interno. Questi tipi di climatizzatori sono più onerosi, necessitano di opere murarie e devono essere installati da personale specializzato, perché dotati di tubi in rame da collegare al corpo macchina. A differenza di tutti gli altri climatizzatori, questa tipologia, ha una resa prestazionale superiore, sono meno rumorosi ed hanno un ottimo rapporto prestazione/consumo energetico.

Infine, la tecnologia adoperata in tutti i climatizzatori mobili e fissi, può essere di tipo on/off o ad inverter. La prima consiste nel fatto che il climatizzatore parte a pieno regime per raggiungere la temperatura desiderata, per poi spegnersi e ripartire alla massima potenza al variare della temperatura interna all’ambiente. Così facendo si ha un più elevato consumo di energia. Al contrario, con la tecnologia ad inverter, al momento del raggiungimento della temperatura desiderata, si ha un rendimento costante da parte del corpo macchina.

Quando si acquista un climatizzatore, è sempre consigliabile affidarsi a tecnici del settore o allo stesso rivenditore specializzato. Il tecnico, stabilisce la potenza termica o frigorifera necessaria sulla base di determinati indici, e indirizza l’acquirente all’installazione del modello più idoneo per quel determinato tipo di ambiente.

INDICI DI CALCOLO

1) m³ ambiente

2) coefficiente di dispersione termica

3) temperatura interna ed esterna

4) potenza del contatore